domenica 2 ottobre 2011

Franck Thilliez e Fabio Gambaro su Repubblica 2/10/2011

Saranno amici, forse. Non si spiega - oppure si spiegherebbe in altri termini - la recensione entusiasta (p. 49) di un libro che solo dal titolo rimanda al ridicolo (all'uscita in libreria un'amico mi inviò una mail brevissima "Ma sarà Romano?"):il volume in questione è "L'osservatore" di Franck Thilliez (ed. Nord).
In precedenza avevo potuto provare l'assoluta inconsistenza della scrittura di Thilliez sia a livello formale, sia nella costruzione della trama: su Cabaret Bisanzio.
Ora se il libro fosse presentato come una novità, una svolta, capirei, ma Fabio Gambaro ne parla ribadendo "il talento dell'autore"...
Dove stia questo talento è il vero mistero.
(Nella foto Franck con Francois).

3 commenti:

Enzo Baranelli ha detto...

http://www.cabaretbisanzio.com/2011/10/02/sognatore-george-pelecanos/
Questo è un libro (da leggere)...

Anonimo ha detto...

E' la solita questione delle recensioni a pagamento; oppure di chi scrive per amicizie oppure è solo che non ci capisce una mazza quando si tratta di letteratura.

Enzo Baranelli ha detto...

Forse la seconda... Quelo!